07/10/2017 – Alla ricerca del rudere a Pontemaglio

Bellissimo traverso di 6b

Era già il lista questa estate ma era stata sconsigliata perchè avremmo patito il caldo. In effetti la bassa quota e l’esposizione hanno dato ragione.

Partiamo da Pontemaglio con clima freschino (7°),ma fiduciosi dell’arrivo del sole! Seguiamo le indicazioni di una relazione ma ad un certo punto cominciano i dubbi: parlano di seguire la traccia dietro un “rudere”.Fatichiamo a capire quale fosse il giusto rudere e individuatone uno nella zona (abbiamo sbagliato di un centinaio di metri) vaghiamo nel bosco. Dopo una bella mezzoretta troviamo degli omini e finalmente l’itineraio giusto.

Arriviamo un po’ provati alla base della parete, la roccia e la chiodatura vicina ci ricaricano. Bellissimi i 10 tiri di questo itinerario. Qualche tratto discontinuo….ma ci sta….giusto per prende fiato, far riposare i piedi, ammirare il panorama

Da evidenziare il bel traverso del tiro di 6b…Seppur ben chiodato bisogna tirar fuori il meglio dell’aderenza!

Calcolare bene le tempistiche….1 ora avvicinamento+10 tiri+doppie.

Consigliatissima!

  Via_le_bionde_trecce_Pontemaglio.pdf (2,8 MiB, 7 hits)

A breve foto

Categories: Annunci | Leave a comment

23/09/2017 – Veloce arrampicata a Gallivaggio

Numerose e divertenti vie

Ecco qui di nuovo su questo paretone! L’avvicinamento breve e le numerose e vie ci hanno convinto a tornare in questa zona.

Stavolta non siamo arrivati in cima ma abbiamo percorso ben 3 viette su bella roccia e ottima chiodatura. Lo spigolo è esteticamaente bello…..Il traverso di Erika unico e divertente….La via 2 donne ha un 6a di aderenza…..insomma….ce n’è per tutti i gusti! Andate!!!!

Alcune foto e articoli delle precenti salite a Gallivaggio:

Gallivaggio Pasquale 15/04/2017

Ecco qui la relazione

  Gallivaggio-Val_Chiavenna.pdf (4,7 MiB, 113 hits)

 

Categories: Annunci | Leave a comment

16/09/2017 – Salita ad Oropa alla ricerca del sole

Pilastro Skurz

Cerchiamo una zona dove, in questo sabato piovoso, sia possibile scalare. Il biellese sembra buono ma il monte Mucrone sappiamo che non perdona (sempre trovato nuvole).

Partiamo con la relazione in mano con alcune nozioni poco chiare. Un pastore ci è d’aiuto e ci indica il ponte sull’Elvo, dove parcheggiare! Saliamo poco convinti un sentiero che porta al rifugio Coda.Le indicazioni sono confuse e sbagliamo una deviazione (veramente poco visibile) arrivando il cima al Pian Pre.

Riscendiamo e, individuata la possibile biforcazione, ci addentriamo nel fitto bosco. Solo i bolli rossi ci rassicurano che stiamo andando nella direzione giusta.

Arriviamo stanchi alla base ma la bellezza della struttura non ci fa desistere. Saliamo la via del riccio (Riscfurkin, 6a) e ridiscesi alla base, qualche gocciolina ci fa rinunciare a una seconda salita al torrione. Infatti, poco dopo, le 2 goccioline sono diventate un po’ di piu’.

Se escludessimo l’avvicinamento “ravanoso”, dobbiamo dire che la stuttura è molto bella,specie per chi è all’inizio!

  Pilastro_Skurz.pdf (3,0 MiB, 15 hits)

 

Categories: Annunci, Roccia, Via in montagna | Commenti disabilitati su 16/09/2017 – Salita ad Oropa alla ricerca del sole