05/01/2019 – “Sfiga profonda” fortunata

All’interno della gola

Eccoci qui nel nuovo anno, naturalmente, nonostante questo insolito inverno, siamo di nuovo alla ricerca di ghiaccio.

Un sopraluogo prima di Natale alla Piana di Lizzola lo avevamo fatto e avevamo scelto il “Primo canale del Monte Sansa”. Una salita molto semplice e divertente.

Ora era il momento di fare Sfiga Profonda, un bell’itinerario difficile da trovare in condizioni perchè sempre o con troppa neve o con poco ghiaccio. Invece abbiamo colto il momento giusto e la “sfiga” è stata presa in un momento fortunato !

Scarica il libretto che raccoglie le relazioni delle cascate della valle


Categories: Annunci, Cascate di ghiaccio | Commenti disabilitati su 05/01/2019 – “Sfiga profonda” fortunata

Piana di Lizzola

Piana di Lizzola

Si trova alla fine della Val Seriana, dopo l’abitato di Val Bondione.

Qui in inverno, negli anni freddi con poca neve, nascono delle bellissime cascate una in fila all’altra, con difficoltà contenute e di un buon sviluppo!

 Le abbiamo raccolte e descritte in un piccolo libricino scaricabile

  Cascata_nella_Piana-Lizzola.pdf (3,4 MiB, 1.766 hits)

Alcune foto e articoli delle nostre salite nella Piana di Lizzola:

09/12/2017 – Pian piano verso la Piana di Lizzola

05/01/2019 – “Sfiga profonda sfortunata”

26/01/2019 – “Ghiaccio Crostoso”

 

 

Categories: Annunci | Commenti disabilitati su Piana di Lizzola

13/10/2018 – Alla ricerca del friend abbandonato

L’alba del Nirvana

Si ritorna in valle, ma ancora incerti su quale via salire.

Dobbiamo stare tempi, una via classica, poche doppie e avvicinamento veloce…. Ma si dai, perchè non andare al Tempio dell’Eden, a fare “Stomaco Peloso” e “L’alba dei Nirvana”?

Via spettacolare perchè corre su una lama ai piedi dell’enorme tetto. Tutta proteggibile e di puro divertimento

Tra l’altro, qualche settimana fa, qualcuno aveva dovuto abbandonare un friend nella fessura completamente incastrato e difficile da togliere. La domanda che in tutto questo tempo girava nella mente era se quel friend era diventato parte integrante della chiodatura della via.Perchè non andare a vedere? Purtroppo, passandoci vicino, della protezione abbandonata non vi era piu’ traccia. Ora ha un nuovo padrone!

A parte il friend non recuperato, siamo stati appagati dalla bella giornata di sole, nuovi amici e una super classica portata a casa con soddisfazione!

La relazione

  Stomaco_Peloso_e_Alba_del_Nirvana.pdf (2,2 MiB, 197 hits)

Categories: Annunci, Roccia, Via in montagna | Leave a comment